Non c’è più nulla

Universo 00 Rapporto 05

Anni dall’inizio della guerra: quattordici

Messaggio inviato da: Anonimo

Non c’è più nulla! I bombardamenti hanno distrutto tutto! Non sappiamo più come andare avanti! Ormai non è più una questione di politica, ormai si è toccato un punto di non ritorno per l’animo umano. La gente muore in modo atroce, al punto che ormai perdere un parente è diventato all’ordine del giorno. Non possiamo più permetterci di soffrire. Stiamo impazzendo e spesso desideriamo ardentemente la morte, così da toglierci finalmente da questo inferno.

L’inferno esiste? Si, l’inferno è questo. Io sono già morto, la vera vita io l’ho già vissuta in un’altra dimensione. Questo pianeta è il risultato di un’esistenza scellerata in qualche altro universo parallelo. Non trovo altre motivazioni per la paura…per la cattiveria. Donne, bambini, anziani, nessuno si salva. Volti trucidati e corpi innocenti fatti a pezzi. Anime pure carbonizzate da fredde bombe.

E’ un continuo e devastante logoramento. Non c’è più nulla. Gli stessi guerrieri della RUA sono sfiniti, e credo sia così anche per chi questa guerra assurda l’ha fatta partire, con la scusa del controllo delle cabine del teletrasporto.

Marte continua a sbattersene di noi, resta in disparte che osserva la disperazione di un pianeta alla deriva. Intanto noi continuiamo a crepare.

Che cazzo ne sanno su Marte di cosa significa perdere una figlia e una moglie carbonizzate da una bomba? Neanche i loro volti ho potuto vedere. Ho pianto su due piccoli manichini fumanti. Voglio morire, lo desidero ardentemente, così come lo desidera praticamente tutto il popolo. Solo la RUA continua a lottare, ma anche fra di loro il morale comincia a cedere minacciosamente.

L’unica speranza è che questa follia venga risolta a un tavolo, con delle trattative degne di tale nome tra i responsabili di questo scempio.

Fortunatamente gli otto condottieri a capo della RUA sembra siano riusciti ad accordarsi con il Blocco occidentale e L’asse d’Oriente. L’unica speranza che ci è rimasta è la strada della diplomazia. La Terra è sfibrata.

Qui non c’è più nulla.

I contenuti presenti sul blog “cronache di Omicron” del quale è proprietario l’autore del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. Copyright © 2020 – 2021 Omicron Galaxy by Andrea Pastore. All rights reserved

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...